Caserecce primavera al profumo di limone

0
2894

La caserecce primavera aromatizzate al profumo di limone, sono un primo piatto sano, nutriente e gustoso.

Caserecce primavera al profumo di limone
La caserecce primavera aromatizzate al profumo di limone, sono un primo piatto sano, nutriente e gustoso.
Tempo di Preparazione
20 min
Tempo di Cottura
15 min
Tempo Totale
35 min
Tempo di Preparazione
20 min
Tempo di Cottura
15 min
Tempo Totale
35 min
Ingredienti
  1. Caserecce 400 gr
  2. Asparagi 8
  3. Piselli 250 gr
  4. Mazzetto di cipollotti fini 1
  5. Ciuffo di prezzemolo 1
  6. Mestolo di brodo 1
  7. Limone biologico non trattato 1
  8. Margarina 20 gr
  9. Cucchiai di olio 4
  10. Grana qb
  11. Sale e Pepe qb
Aggiungi gli ingredienti alla tua lista della spesa
Se non hai installato l'app Buy Me a Pie! vedrai la lista con gli ingredienti una volta scaricata
Preparazione
  1. Sciogli la margarina con due cucchiai di olio in una padella antiaderente e aggiungi i cipollotti tagliati e a rondelle. Farli stufare a fuoco lento, aggiungendo anche 3 cucchiai di acqua.
  2. Aggiungi la buccia del limone tagliata a listarelle sottilissime, i piselli e le punti di asparagi ben lavate e affettate in modo sottile.
  3. Mescola a fuoco medio, versa il brodo, aggiungi pepe e sale e porta ad ebollizione. Cuoci per circa 10 minuti.
  4. In una pentola prepara le caserecce e scolarle quando sono ancora al dente.
  5. Versa la pasta nella padella, aggiungi il succo del limone spremuto fresco, il prezzemolo e l’olio rimasto. Mescola con cura.
  6. Servire tutto in una zuppiera e porta in tavola le caserecce ancora fumanti con il parmigiano grattugiato messo a parte.
Stampa
Vivilimone https://www.vivilimone.it/
Molto facile da preparare, questa pasta dalla forma inconfondibile esalta il sapore degli asparagi e dei piselli con il succo di limone di Sicilia. 

Le caserecce, una pasta siciliana doc

Il formato di questa pasta nasce in origine in Sicilia, ma è caratteristico anche di altre regioni del Centro-Sud.

Questa pasta rievoca una rielaborazione della pasta “busiata” di origine araba ottenuta con il “bus”, la sottile canna di una pianta con cui un tempo si avvolgevano i pezzetti d’impasto.

La loro particolare forma fa si che questa pasta si adatti ad accompagnare qualsiasi tipo di sugo, da quelli più delicati a quelli dal sapore più deciso.

Difficoltà: Bassa
Preparazione: 20 min
Cottura: 15 min

Ingredienti:

  • 400 gr di caserecce
  • 8 asparagi
  • 250 gr di piselli
  • 1 mazzetto di cipollotti fini
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 mestolo di brodo
  • 1 limone biologico non trattato
  • 20 gr di margarina
  • 4 cucchiai di olio
  • grana
  • sale e pepe qb

Procedimento:

  • Sciogli la margarina con due cucchiai di olio in una padella antiaderente e aggiungi i cipollotti tagliati e a rondelle. Farli stufare a fuoco lento, aggiungendo anche 3 cucchiai di acqua.
  • Aggiungi la buccia del limone tagliata a listarelle sottilissime, i piselli e le punti di asparagi ben lavate e affettate in modo sottile.
  • Mescola a fuoco medio, versa il brodo, aggiungi pepe e sale e porta ad ebollizione. Cuoci per circa 10 minuti.
  • In una pentola prepara le caserecce e scolarle quando sono ancora al dente.
  • Versa la pasta nella padella, aggiungi il succo del limone spremuto fresco, il prezzemolo e l’olio rimasto. Mescola con cura.
  • Servire tutto in una zuppiera e porta in tavola le caserecce ancora fumanti con il parmigiano grattugiato messo a parte.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi commenti!
Inserisci il tuo nome