Limone “cunzato”, uno dei piatti poveri della tradizione siciliana per riutilizzare il pane raffermo

0
1253

Meglio conosciuto come “lumìa cunzata”, il limone “cunzato” è uno dei piatti poveri che appartengono alla tradizione dell’antica cucina siciliana.

In passato, infatti, questo piatto era molto diffuso fra i contadini ed era un modo economico ed intelligente per riutilizzare il pane indurito.

Al limone (ovviamente siciliano!) sbucciato e tagliato a cubetti, andrà aggiuto: 

  • acqua
  • olio
  • sale
  • pepe,

e al brodino ottenuto si inzuppava il pane raffermo.

Un piatto, economico, che esalta al meglio tutte le incredibili proprietà ed i benefici del limone!

Leggi anche: Acqua e limone: 2 semplici alimenti per 5 fantastici benefici

Procedimento:

  • In un piatto mettere un po’ di acqua e aggiungere il limone sbucciato e tagliato a pezzetti.
  • Aggiungere olio, sale, pepe e girare per amalgamare tutto.
  • Unire pezzi di pane raffermo e fare ammorbidire.

Cibi semplici e genuini dal sapore di una volta, che fanno rivivere un tempo ormai passato

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi commenti!
Inserisci il tuo nome