Anniversario della nascita di Cinecittà: il limone nel cinema italiano

0
74
Cinecittà

La celebre Hollywood italiana compie 82 anni. Una fabbrica dei sogni che ha fatto la storia del nostro paese.

Nasce l’industria cinematografica italiana

Cinecittà nasce il 28 aprile 1937 in via Tuscolana a Roma. È un complesso moderno di circa 75.000 metri quadri, progettato dall’architetto Gino Peressutti, composto da ben 21 teatri di posa, tre piscine, strade, piazze e vari giardini. Viene inaugurato da Mussolini e considerato dal nascente regime fascista un ottimo strumento di propaganda dell’epoca. Fondatore della società è Carlo Roncoroni, allora deputato e imprenditore cinematografico. Nel 1938, in seguito alla sua morte, Cinecittà diventa proprietà dello Stato. È un mondo incredibile a cui molti aspirano, attratti dal fascino delle luci della ribalta.

I difficili anni della guerra e la sua rinascita

Con lo scoppio della seconda guerra mondiale Cinecittà affronta un periodo di grande difficoltà. Viene occupata dai nazisti ed utilizzata come luogo di raccolta dei civili catturati a Roma e poi deportati nei campi di concentramento in Germania. Con l’arrivo degli alleati nel 1944, l’esercito tedesco fugge da lì solo dopo aver depredato lo stabilimento di gran parte delle sue attrezzature tecniche. Cinecittà si trasforma, dunque, in ricovero per gli sfollati privi di casa in seguito ai bombardamenti. La sua grande rinascita da questo periodo buio si ha solo negli anni ’50. Infatti, con la diffusione delle produzioni americane presso gli studi di via Tuscolana inizia il periodo della vera e propria crescita di Cinecittà. Indiscutibile simbolo di questa fase di gloria è il celebre film La Dolce Vita di Fellini.

Il limone nel cinema italiano

Proprio a Cinecittà sono stati girati molti dei film che hanno ricevuto candidature agli oscar, di cui ben 47 hanno vinto la famosa statuetta d’oro. È la culla che ha visto nascere alcuni tra i più celebri registi italiani come Visconti, Fellini, Scola, Benigni, ma anche attori eccezionali come Sordi, De Sica, Mastroianni, Sophia Loren, Anna Magnani, Claudia Cardinale e tanti altri. Anche nel mondo del cinema Vivi Limone scova le curiosità più interessanti che legano il profumato agrume siciliano, ossia il limone, a importanti film che hanno fatto la storia. Vediamo quali:

Ricordiamo il celebre film del 2000, Malena di Giuseppe Tornatore, che ha ottenuto due nomination agli Oscar e ai Golden Globe. In questo film, un’incantevole Monica Bellucci viene ripresa durante una scena in cui, dopo aver fatto il bagno, si spreme il succo di limone sul corpo. Una gestualità sensuale che ha di certo un collegamento attento e preciso voluto dal regista. Infatti, il limone è ottimo per la cura della pelle, proprio grazie alle sue proprietà lenitive e disinfettanti, cosa risaputa tra le usanze di bellezza dell’epoca. In particolare, infatti, l’acido citrico e la vitamina C non solo rendono la pelle più morbida, ma agiscono soprattutto da schiarente e illuminante.

Un altro film in cui il limone è concetto base di una breve scenetta comica, è Il diavolo e l’acquasanta di Bruno Corbucci del 1983. Un simpaticissimo Tomas Milian interpreta un ex calciatore caduto in disgrazia. In un dialogo con la moglie del sindaco si parla della “dieta del limone”, intesa, però, da questo in chiave ironica in un gioco di doppi sensi. In realtà, grazie alle proprietà del limone, in molte diete è riconosciuta la capacità di questo agrume di ridurre il senso di fame ed eliminare il fastidioso gonfiore addominale. Essendo anche un potente drenante per i liquidi in eccesso è un valido alleato per il benessere dell’organismo.

Il tema del limone lo ritroviamo anche nel testo di una famosissima colonna sonora riarrangiata dal suo stesso compositore. Si tratta della canzone Cinema Paradiso: Profumo di limone, cantata dal soprano neozelandese Hayley Westenra in seguito alla realizzazione di un disco in collaborazione con il grande Ennio Morricone. Il più autorevole compositore italiano inserisce per la prima volta una parte vocale nelle sue musiche. È la celebre colonna sonora del film ambientato in Sicilia dal titolo Nuovo Cinema Paradiso, diretto da Tornatore nel 1988 e vincitore dell’Oscar come Miglior film straniero nel ’90. Il testo della canzone narra di un amore nato in gioventù, il cui ricordo raffiora grazie all’inconfondibile profumo dei limoni della propria terra. Si tratta, infatti, del profumo della Sicilia e dei suoi meravigliosi frutti, come i limoni di Vivi Limone.

 

Per scoprire tante altre interessanti curiosità sul limone e molto altro ancora visitate la nostra pagina Facebook e seguiteci sul nostro canale YouTube. Non ve ne pentirete!

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi commenti!
Inserisci il tuo nome